#Software Rule
 
SR Net   Volley Manager
AIUTO IN LINEA

Aiuto in linea

Mouse Commander registra e riproduce movimenti e click del mouse.

REGISTRAZIONE E RIPRODUZIONE
Mouse Commander ha 2 modalità di funzionamento:
- registrazione: cattura degli eventi;
- riproduzione: esecuzione dei task;

TASK ed EVENTI
La griglia nella finestra principale mostra l'elenco dei "task" ossia dei "compiti".
Ogni task è descritto dalla posizione del puntatore del mouse e dalla azione (click). Per esempio un task potrebbe essere un doppio click sull'angolo in alto a sinistra dello schermo, in tal caso si avrebbe x=0, y=0 e Task="Doppio Click Sx".
E' evidente allora che un elenco di task può descrivere il raggiungimento di un compito di livello più elevato, quale per esempio lo spostamento di un file, il ridimensionamento di una immagine, lo spegnimento del computer, etc...
Ha senso parlare di task solo in fase di riproduzione, in fase di registrazione invece si parla di "eventi". Un evento è contraddistinto dalla pressione di un pulsante del mouse ed in fase di registrazione tale evento viene catturato e costituisce l'aggiunta di un nuovo task nella lista.


Mouse Commander 2004 può agire su tutta l'area dello schermo con la precisione di 1 pixel.

 

 

MODALITA' DI REGISTRAZIONE
Per avviare la registrazione è sufficiente premere contemporaneamente CTRL+SHIFT+F12, oppure scegliere "Registra" dal menu comandi. Una volta che la registrazione è stata avviata la finestra di Mouse Commander viene minimizzata e il puntatore del mouse diventa di color rosso. Da questo momento ogni evento viene catturato e non è più possibile interagire con Mouse Commander fino a quando non si interrompe la registrazione premendo nuovamente CTRL+SHIFT+F12.
In fase di registrazione vengono catturati gli "eventi" e inseriti nella lista dei task vista prima. Si ha un evento ogni qual volta si ha un click del mouse, in questo modo vengono catturati i soli passaggi fondamentali del procedimento che si desidera insegnare a Mouse Commander 2004.
ATTENZIONE: Occorre che gli eventi si presentino distanziati di almeno 1 secondo l'uno dall'altro, altrimenti si corre il rischio che alcuni di questi non vengano rilevati e convertiti in task. La velocità di riproduzione dei task è fissa (1 task al secondo per default) ed è indipendente dalla velocità con cui si presentano gli eventi in fase di registrazione, pertanto questa peculiarità non costituisce un problema in fatto di performance di Mouse Commander.

 

MODALITA' DI RIPRODUZIONE
Per avviare la riproduzione è sufficiente premere contemporaneamente CTRL+SHIFT+F11, oppure scegliere "Riproduci" dal menu comandi. Una volta che la riproduzione è stata avviata la finestra di Mouse Commander viene minimizzata e il puntatore del mouse si sposta ed esegue click sulla base della lista dei task precedentemente costruita (mediante modalità di riproduzione). E' possibile interrompere la registrazione in qualsiasi momento premendo nuovamente CTRL+SHIFT+F11.

Inserimento di una pausa:
Può essere utile inserire una pausa tra un task e il successivo, per esempio per tenere conto dei tempi lunghi di elaborazione del pc in particolari situazioni. In tal caso occorre interrompere la registrazione, inserire la pausa cliccando nella voce appostita del menu a tendina, e riprendere nuovamente la registrazione. E' possibile inserire una pausa con range che va da un minimo di 1sec ad un massimo di 6ore, 59min, 59sec. Se fosse necessario inserire una pausa di valore superiore al massimo è possibile mettere più task di pausa in sequenza.

 

Modifica delle impostazioni:
- Passo di riproduzione: corrisponde al lasso di tempo (in millisecondi) che intercorre tra l'esecuzione di un task ed il successivo. Tipicamente è sufficiente 1sec per ottenere ottimi livelli di prestazioni.
- Sensibilità in registrazione: corrisponde al passo di campionamento degli eventi. Si consiglia di usare un passo di 50msec, valori superiori potrebbero dare origine alla non rilevazione di alcuni eventi in fase di registrazione.
- Chiudi Mouse Commander al termine della riproduzione: dopo aver eseguito tutti i task della lista, Mouse Commander 2004 viene automaticamente terminato. Questa opzione viene ignorata se è attiva quella di ripetizione ciclica.
- Ripeti task ciclicamente: quando è attiva questa opzione permette di ripetere la lista dei task ciclicamente per un numero indefinito di volta. Per interrompere occorre premere la consueta combinazione di tasti CTRL+SHIFT+F11
- Salva immagine descrittiva per ogni evento: in fase di registrazione al verificarsi di un evento viene catturato anche lo sfondo nell'intorno del punto in cui è avvenuto l'evento. L'immagine che ne deriva è una descrizione visiva dell'evento al momento della cattura e può essere utile all'utente per una migliore comprensione nella lettura della lista dei task.

Le impostazioni di default all'avvio del programma sono mostrate a lato.





 

Avvio da prompt dei comandi:
Sintassi:

MouseCommander.exe nomeprogetto

Esempio:
Si crea e si salva un progetto nel file "example.#mc" nella stessa cartella dove risiede il programma Mouse Commander
Si avvia prompt dei comandi dal menù Accessori di Windows.
Si esegue

MouseCommander.exe example.#mc

Se il progetto non si trova nella stesa cartella di Mouse Commander è possibile includere eventualmente il percorso.
Per esempio:

MouseCommander.exe C:\progetti\example.#mc

La procedura di chiamata può essere eseguita anche da un link di Windows o un file batch di DOS.

Tutto il materiale presente su questo sito è stato raccolto da riviste, amici, guide tv e navigando in rete
I marchi esposti appartengono ai relativi proprietari.
Il contenuto di queste pagine protetto dalle leggi sul Copyright. E' permesso il loro uso solo per scopi strettamente personali.
Per qualsiasi informazione scrivi a:Webmaster