#Software Rule
Humor
Home Page Humor
Immagini buffe
Barzellette
Barzellette brevi
La strana coppia
Come nascono...
Facce di carta
Non ha prezzo!
Vignette
Aforismi
Fesserie
Giochi ottici
Anime Video

Humor

Benvenuto in Humor: il sito dedicato alla raccolta di barzellette, aforismi, immagini divertenti, fesserie e tutto ciò che aiuta a tenere alto lo humor! ;-)
Questo sito è il risultato di una raccolta di stupidaggini che per anni hanno letteralmente bombardato la mia povera email. Buona navigazione!

 

Barzelletta Fate

Una coppia sta festeggiando le nozze d'argento e contemporaneamente
anche
i 60 anni di vita. Durante la celebrazione appare una fata e dice alla
coppia: "come premio per la vostra fedelta' di 25 anni, vorrei
concedervi
un
desiderio a testa".

La moglie entusiasta esclama "voglio fare un viaggio attorno al mondo
con
mio marito" e subito dopo che la fata ha dato un tocco con la bacchetta
magica, appaiono i biglietti aerei e i voucher per gli alberghi. Il
marito
ci pensa un attimo poi rivolto alla moglie "questo clima e' molto
romantico, ma questa chance c'e' solo una volta nella vita, quindi
scusami
cara, ma
il mio desiderio e' di avere una moglie di 30 anni piu' giovane di me".
La
moglie rimane scioccata, ma desiderio e' desiderio, quindi la fata lo
accontenta, da un colpo di bacchetta e zac! l'uomo diventa un
novantenne!

Morale : tutti gli uomini sono bastardi, ma le fate sono femmine.

Barzelletta Sardegna

Un ventriloquo sta compiendo un tour in agosto nei villaggi vacanze più
esclusivi della Sardegna. Un giorno doveva andare da Alghero a Olbia.
Prende la strada dell'entroterra e si avvia verso le 11:30. Caldo
terribile, no autogrill, no acqua, no cibo insomma il nulla.
A un certo punto sulla destra scorge un ovile con animale e pastore
annesso. Si accosta e scende dalla macchina:
- Buon uomo non avrebbe un bicchiere d'acqua, lo pago anche volentieri,
sono molto assetato.
- Preggo preggo si accommoddi pure. Si ffiguri, se vuolle anche del
vino, qui c'e' pecorrino non si preoccuppi, faccia facci ppure!
L'ospite in quella (splendida) terra, come tutti ben sanno, è sacro!
L'artista, dopo essersi risollevato dal tremendo caldo voleva in
qualche modo sdebitarsi col pastore per la sua generosa ospitalità:
- Lei è stato fin troppo gentile, vorrei sdebitarmi in qualche modo, sa
io faccio l'artista e riesco a far parlare gli animali, e vorrei farle
vedere qualche cosa, le va bene?
- Certo, ma io non ci credo, impossibbile è, ci ho pprovvato anche io
qualche vvolta ma impossibbile è!!!
- Beh ora guardi: coniglietta con chi fai l'amore tu?
Il ventriloquo con una voce sottile sibila:
- Con il coniglietto!
- Porco boia!!! Ma come ha fatto, impossibbile, ma lei è proprio
bravo!!!
- Vuole che provo con la gallina?
- Ma la gallina non parla, anch'io ci ho provvato tante volte ma non
fa, capito mi ha.
- Guardi e ascolti: gallinella, con chi fai l'amore te?
Sempre il ventriloquo, sfruttando le sue doti:
- Con il gallo!
Il pastore sempre più meravigliato:
- Ma come diavolo fa, porca boia. E' proprio bravvo llei!!!
- Se vuole lo chiediamo anche alla pecora...
Il pastore diventando tutto rosso:
- No, no!!! Che quella BUGGIARDA è!!!

Barzelletta A comprare le lumache


Gino viene mandato dalla moglie al mercato a comprare delle lumache. Per questo viene svegliato una mattina molto presto e va al mercato, rimbambito dal sonno e anche molto incavolato, e compra le maledette lumache. Mentre sta per tornare a casa trova una sua vecchia compagna di scuola. Dopo un'ora di rimembranze la conversazione si sposta su temi piu' intimi, si parla di vecchi amori propri e degli ex compagni di scuola. Alla fine i due scoprono che si erano sempre piaciuti e la donna invita Gino a casa sua per vedere le vecchie foto dei tempi della scuola. Gino va e... finiscono a letto. Finito tutto Gino guarda l'ora e si accorge di aver fatto molto tardi (e' ormai sera). Immaginando le ire della moglie si riveste, corre a casa, suona al campanello. La moglie apre con un'espressione di ira e ringhia: "Ma dove c***o sei stato fino ad ora brutto ...". Gino guarda per terra
e facendo con le mani un gesto di esortazione dice "Su, su, lumachine, ancora due metri e siamo a casa!".

Tutto il materiale presente su questo sito è stato raccolto da riviste, amici, guide tv e navigando in rete
I marchi esposti appartengono ai relativi proprietari.
Per qualsiasi informazione scrivi a:Webmaster